Torna sul mercato l’acqua a marchio Cutolo Rionero prodotta nell’area del Vulture

L’azienda San Benedetto ha acquisito la Fonte Cutolo Rionero
15 Gen2016

Il gruppo San Benedetto riporta sul mercato la “Cutolo Rionero Fonte Atella”, l’acqua minerale prodotta in Basilicata, nell’area del Vulture.

Indiscusso orgoglio per il territorio, le acque minerali del Vulture scorrendo e attraversando le particolarissime rocce vulcaniche si arricchisco di una naturale effervescenza. Il patrimonio naturale incontaminato che circonda le fonti garantisce un'acqua ottima che arriva al consumatore microbiologicamente pura come all'origine.

L’azienda San Benedetto, che ha acquisito la Fonte Cutolo Rionero, produrrà le bottiglie nei due formati classici (da 1,5 e da 0,5 litri), ed è anche prevista l’introduzione della linea vetro (0,75 e un litro) e del formato da un litro in Pet. “Questa operazione – ha detto il direttore marketing Acqua Minerale San Benedetto, Vincenzo Tundo – che arriva dopo una già importante presenza in Basilicata con lo stabilimento di Viggianello inaugurato lo scorso anno, rappresenta per San Benedetto la ulteriore concretizzazione di una strategia tesa a valorizzare la realtà della rete di acque locali di alta qualità, fortemente radicate nel territorio italiano. Un’occasione, altresì per dare slancio al segmento pieno di valore – ha concluso – delle acque effervescenti naturali che ha una quota di mercato di gran lunga superiore alla media nazionale”.

Categorie: 
Condividi: